Gli orsi affogano ma non bisogna dirlo


...dategli del ghiaccio...

Secondo quanto riferisce il Guardian lo scienziato americano Charles Monnett, che lavora in Alaska per l’agenzia che autorizza lo sfruttamento energetico degli oceani e che per primo ha mostrato il rischio per la sopravvivenza degli orsi bianchi derivante dallo scioglimento dei ghiacci polari, sarebbe stato sospeso dal suo incarico di ricerca, a causa di un’inchiesta sulla sua “integrità morale”. Secondo alcuni suoi colleghi Monnett sarebbe vittima di una persecuzione da parte dell’amministrazione Obama nel momento in cui la stessa si prepara a dare il via alle ricerche petrolifere nell’Artico, zona finora vietata per queste attività. Monnet fu il primo a ricollegare in un articolo scientifico del 2006 le prime osservazioni di orsi polari morti a galla nell’Artico con la progressiva scomparsa del ghiaccio, dovuta al riscaldamento delle regioni polari. Grazie a questo articolo l’orso bianco è diventato in qualche modo il simbolo vivente (o morente…) del riscaldamento climatico globale. Secondo una nota del movimento americano Peer (Public employees for environmental responsibility), che ha reso pubblico il caso, Monnett è oggetto di crescente persecuzione da quando l’articolo è stato pubblicato, fino al punto di essere allontanato dal suo istituto e virtualmente recluso in casa. Questo è niente in confronto a quel che è successo all’attivista ambientale americano Tim DeChristopher, che da martedì scorso è in prigione e dovrà starci per due anni solo perché fingendosi un petroliere ha disturbato un’asta pubblica sui diritti di estrazione petrolifera. Comincio a convincermi che il grande intellettuale Noam Chomsky non abbia tutti i torti quando definisce gli Usa tendenzialmente fascisti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...