Siccità e carestia nel Corno d’Africa


ci mancava solo la siccità...

Oltre dieci milioni di persone sparse tra Somalia Kenia Etiopia e Gibuti sono in pessime condizioni alimentari a causa di una siccità che alcuni articoli definiscono come la più grave da sessant’anni a questa parte. L’Onu ha dichiarato oggi lo stato di carestia e aperto l’invio di aiuti da parte dal Pam (il programma alimentare mondiale). La situazione è particolarmente aggravata dalle condizioni di guerra perenne in cui si trovano alcune zone coplite dalla siccità, in particolare in Somalia meridionale, che sono sotto il controllo di bande armate islamiste e non. In alcune zone la gente è costretta a mangiare fogliame e scavare nei formicai alla ricerca di semi di cui cibarsi. La Croce rossa internazionale ha dichiarato che un bambino su dieci potrebbe morire di fame nel sud Somalia se non si interviene al più presto. In Italia la Caritas ha dato vita a una sottoscrizione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...