La bambina cattiva


...abbiamo perso l'autobus...

Non c’è solo Brisbane tra le vittime della Niña, la bambina cattiva che sta seminando piogge torrenziali e allagamenti tra Oceano Pacifico e Indiano. I nostri cari media oggi parlano solo di Australia, ma anche a Ceylon (foto) non si scherza. La Bbc riferisce di almeno 21 morti e di estesi allagamenti che hanno obbligato 350mila persone a lasciare le proprie case e cercare rifugio in zone più asciutte. Magari lo sapete già, comunque è bene ricordare che in sud America Gesù bambino si chiama El Niño, e questo nome è stato adottato per indicare uno strano fenomeno meteorologico che ogni tanto genera, appunto verso Natale, piogge torrenziali e diffusi allagamenti sulle coste del Perù, dove di solito c’è il deserto. I meteorologi hanno scoperto diversi anni fa che esiste anche un fenomeno inverso, che colpisce le coste occidentali dell’Oceano e che scherzosamente è stato chiamato La Niña, come dire la sorellina dispettosa del Bambinello. Quest’anno la bambina è particolarmente virulenta e ha deciso di interrompere con estese alluvioni la gravissima siccità che affliggeva da anni l’Australia del nord est, sequenza peraltro verificatasi già cinque anni fa. Quanto a Ceylon, le piogge straordinarie hanno messo in ginocchio la costa orientale, che ancora deve riprendersi dagli effetti dello tsunami di fine 2004, e dalla guerra civile che l’ha devastata per decenni. Come dire, piove sul bagnato…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...