Fare un’autostrada, disfare la Maremma


...che croce 'sto ministro, pardon, sindaco...

Da molti anni il sindaco di Orbetello, e incidentalmente ministro della Repubblica, Altero Matteoli combatte l’aspra battaglia per la realizzazione dell’autostrada tirrenica. Un nastro d’asfalto parallelo all’antica consolare romana, all’Aurelia tradizionale e alla super Aurelia a quattro corsie che già esistono tra Grosseto e il Lazio, in piena Maremma. Non combatte da solo però. Ha il completo sostegno della “rossa” regione Toscana, che evidentemente intravede buone possibilità di affari per le cooperative cementiere. C’è un solo ostacolo agli amorosi sensi autostradali tra destra e sinistra, e si chiama Tremonti, il quale ha bloccato il piano per motivi meramente finanziari: in pratica l’autostrada dovrebbe essere costruita dalla società SAT di Benetton, che avrebbe la gestione e gli incassi fino al 2046, anno nel quale la restituirebbe allo Stato per la modica cifra di 3,7 miliardi di euro cioè esattamente quanto dovrebbe costare la costruzione, anzi forse qualcosina in più. Questo rimborso finale ha fatto scattare il veto del Tesoro. Ora però, a parte le questioni finanziarie, a chi serve questa autostrada? Non è sufficiente sistemare l’Aurelia, allargandola e mettendola in sicurezza là dove serve, preservando gli splendidi paesaggi maremmani dalla cementificazione? Tirrenica maiala!

Annunci

3 pensieri riguardo “Fare un’autostrada, disfare la Maremma”

  1. Sono in partenza per la maremma come da più di vent’anni ogni estate.
    Pur partendo sempre nei periodi “caldi” non ricordo di aver mai fatto una coda.
    Il guaio appunto è che i cementificatori sono di destra e di sinistra.

  2. di code invece ce ne sono tante, ma sono quelle dei romani che nel fine settimana scappano da Roma e intasano la bassa maremma

    1) è sciocco incentivare il traffico
    2) basterebbe allargare e mettere in sicurezza l’aAurelia

    ma il cemento fa mangiare, e controllando il rubinetto dei soldi e degli appalti, i politici accrescono il loro potere.

    un Montaltese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...