La marea nera affonda la BP


...e dove mi poso?

L’avevo scritto un mese fa e mi sembra di essere stato buon profeta: le notizie di borsa di questi giorni dicono che il disastro ecologico del Golfo del Messico sta trascinando la BP verso il disastro finanziario. E il colosso petrolifero inglese non sembra in grado di arginare né il primo né il secondo. Le azioni della compagnia nelle ultime sette settimane hanno già perso il 50% del loro valore. Obama furioso ha convocato il presidente della BP alla Casa Bianca per comunicargli di non distribuire dividendi ma di tenere i soldi da parte per i risarcimenti, mentre il disastro sta assumendo proporzioni apocalittiche dato che il famoso tappo tiene davvero poco e secondo le ultime stime ogni otto-dieci giorni dal fondo del mare sgorga l’equivalente di una Exxon Valdez, la petroliera che colpì l’Alaska vent’anni fa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...