L’estate assassina


...colpiti dal calore...

L’estate più calda mai registrata in India da due secoli sta uccidendo centinaia di persone nelle regioni centrali del subcontinente, ne riferisce il Guardian di ieri. Le temperature hanno superato i 48 gradi e si prevede possano toccare i 50. Il calore ha seccato laghi e fiumi distruggendo grandi quantità di fauna allevata e naturale. A Dehli, dove le temperature hanno raggiunto i 45 gradi, la gente cerca rifugio nella metropolitana e abbandona i mezzi di trasporto di superficie. L’immenso paese è in ansiosa attesa del monsone.

Annunci

2 pensieri su “L’estate assassina”

  1. La maggior parte degli uomini (la razza umana intendo e quindi sono incluse anche le nostre care amiche donne) si crede molto furba e le varie furbate attraverso una specie di catena di S. Antonio girando fanno un lungo percorso colpendo un po’ l’uno e poi l’altro, girando si rinforzano e ritornano potenziate ai primi che le hanno spedite; oggi tocca all’India, ma ben presto toccherà anche noi pagare lo scotto delle nostre furberie!

  2. …insomma quando uno fa una furbata quella fa un’orbita terrestre e gli ritorna da dietro… interessante teoria, speriamo valga anche per il nostro capo supremo, che di furbate finora è vissuto… ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...