Polonia sott’acqua


...contro le alluvioni la censura funziona...

Si vede che non fa parte dell’Europa, almeno nella testa dei nostri giornalisti, certo è che dell’alluvione in Polonia non si sente dire nulla, eppure è in pieno svolgimento da tre giorni, ha fatto già una dozzina di morti e potrebbe peggiorare. Per farsi un’idea della situazione, che pare non abbia precedenti da almeno un secolo e mezzo e che coinvolge persino la capitale Varsavia, segnalo i filmati di Euronews.

Annunci

5 pensieri riguardo “Polonia sott’acqua”

  1. Purtroppo e’ vero. I media italiani non ne parlano per niente. Sono polacca, abito in Polonia, ma per motivi soprattutto lavorativi ogni giorno guardo la tv italiana. Il silenzio da parte della televisione italiana e’ sorprendente!! Non lo capisco!! Qui la situazione e’ davvero drammatica!! Mi dispiace dirlo ma a volte mi sembra che per la maggior parte degli italiani il mondo finisca a pochi metri da casa loro!!

  2. Castelnovo ne’ Monti 25 maggio 2010
    Quest anno l’alluvione di nuovo ha colpito la Polonia. Il fiume Vistola ha minacciato diversi luogi della Polonia.Una delle città che più ne ha sofferto è Sandomierz,città storica che con i suoi 25 mila abitanti ha subito dei gravi danni sulla parte destra del fiume, dove 2.500 persone sono rimaste senza tetto. Letteralmente e realmente, perchè l’onda di altezza di 760 cm ha portato via tutto quello che hanno costruito durante anni di duro lavoro. Non esistono più le strade, le scuole e i campi. I soccoritori usano dei gommoni e piccole navette per raggiungere chi ha bisogno d’aiuto e per dare da mangiare agli animali lasciati sui tetti.C’è qualcuno che non ha voluto lasciare la propria casa per paura dei malintenzionati oppure chi non voleva crederci nell’imminente cataclisma, anche se esso fu previsto e la popolazione ne fu messa al corrente…E purtroppo c’è chi non vi è riuscito a scappare in tempo…
    Il rischio per tutte le persone risulta grave, poichè l’acqua ha innondato cimiteri e gli animali morti nelle fattorie allagate .Sono iniziate le vaccinazioni contro il tetano, ma l’acqua scende piano e il pericolo di epidemie è alto.
    Alle familie colpite dal disastro serve tutto: detersivi, detergenti, materiali medici,pannolini, vestiti, indumenti intimi, cuscini, lenzuola, coperte e cibo. E non dimentichiamoci dei bambini che hanno subito momenti di paura difficili da dimenticare.
    La parte storica ,con il suo castello reale, la basilica cattedrale e diversi monumenti storici è rimasta intatta, la sede della fabbrica di vetro anche, che garantisce ritorno al lavoro fra forse due settimane, ma le case…non ci sono più.
    Rivolgo un appello a tutte le persone sensibili che avrebbero voglia di aiutare la città ed i suoi abitanti. I tempi sono duri per tutti, ma Loro soffrono tantissimo.
    Katarzyna Stugala
    Le foto documentano l’accaduto sul sito:
    http://www.telewizjasandomierz.pl/
    cliccate “fotorelacja z powodzi”

  3. è rammaricante vedere che non c’è quasi informazione, abbiamo nei titoli di testa dei vari tg la preparazione al mondiale di calcio piuttosto che informazioni su disastri come questi o come le tensione nate nelle due coree, io personalmente ho “scoperto” info di questa alluvione solo perchè mi stavo documentando sul tempo in polonia poichè domani, il 27, partiremo per recarvici (wroclaw-breslavia) e da quel che vedo non sarà una passeggiata.

  4. in questi giorni in Polonia sta passando la seconda alluvione che sta provocando altri danni, purtroppo la televisione Polacca ha detto che questa seconda l’alluvione non è niente a confronto con la terza che deve ancora arrivare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...