L’impostore climatico


Et maintenant, Claude?

In Francia impazza la polemica, da una parte Claude Allègre, geochimico ed ex ministro socialista, sostenuto dalla stampa di destra, dall’altra tutti i climatologi francesi, con un chiaro sostegno della stampa progressista. Dopo l’uscita in febbraio del suo libro “L’imposture climatique” (l’imbroglio climatico), infarcito di manipolazioni ed errori denunciati da diversi scienziati e riportati sistematicamente nel blog scientifico di Liberation, è comparso il mese scorso in libreria il testo “L’imposteur, c’est lui” (l’imbroglione  è lui) dove Sylvestre Huet, giornalista scientifico e animatore del blog passa in rassegna tutte le malefatte di Allègre. Perché la stampa di destra sostenga un negazionista così facilmente contestabile si spiega piuttosto linearmente: la questione climatica implica la messa in stato di accusa del sistema energetico attuale, sostanzialmente basato sulle fonti fossili, intorno alle quali ruotano interessi economici giganteschi, non solo in Francia ma in tutto il pianeta. Il capitalismo delle multinazionali petrolifere teme che il progresso delle rinnovabili e del risparmio energetico, unito all’imposizione di tasse sul carbonio e altre limitazioni alle emissioni possa determinare la rapida diminuzione e persino scomparsa dei propri enormi profitti. Questione di pecunia, come al solito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...