Addio ai pistoni


...e se lo dice lui...

Sembra un tipo che sa il fatto suo, si chiama Nobuo Tanaka, è il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia e ha recentemente dichiarato che la fine per il motore a scoppio si avvicina, anzi ha dato anche una scadenza, il 2050. I segnali ci sono già, ieri al semaforo ero circondato da due auto ibride e preceduto da un freeDuck, curioso carrozzetto elettrico targato Ducati Energia, e oggi ho portato il pulmino elettrico dell’ufficio (un costosissimo Porter Piaggio) al centro assistenza, per un’occhiata alle batterie. Il tramonto del motore a scoppio è essenziale per tutti noi, i rumorosi pistoni sono spaventosamente inefficienti, pensate che sprecano in calore l’80% dell’energia contenuta nel carburante, mentre un buon motore elettrico può convertire in movimento ben il 90% della corrente ricevuta dalle batterie. Altro vantaggio essenziale per il motore elettrico è che può essere alimentato con fonti rinnovabili, solari, eoliche, idroelettriche ecc. Ancora, il motore elettrico è semplice, duraturo e leggero. Infine i veicoli elettrici non emettono gas di scarico… comodo per l’asfissiante Val Padana. Capito cari politici?

Annunci

2 pensieri su “Addio ai pistoni”

  1. bene per chi ci sarà! Io concluderò molto prima la mia avventura terrena, ma devo dire che nonostante i tanti lati negativi della comparsa dei motori a scoppio, bisogno pensare anche agli enormi benefici che hanno prodotto in tutto il mondo; certamente, come per tutte le innovazioni sono sempre i singoli uomini che ne fanno un uso improprio, e ti dirò che io per quanto mi ritenga una persona nella media in tutto, alla fine mi giudico di gran lunga più saggio della grande massa i cui comportamenti sono da perfetti ignoranti non solo nell’uso dei motori a scoppio, c’e ben tanto d’altro
    ciao

  2. L’idea è che nel 2050 i motori a scoppio non dovrebbero più essere prodotti se non eccezionalmente, la scomparsa non sarà istantanea ovviamente ma sarà progressiva, quindi ci sarai anche tu a vedere il fenomeno, per molti anni ancora! Ciao e grazie per il gradito commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...