Una marea di corrente


Una girandola sommersa
Una girandola sommersa

C’è un progettista olandese che ha brevettato e sta sviluppando un metodo originale per aumentare di molto la potenza delle centrali che, sfruttando il moto delle maree e delle correnti marine, producono elettricità in modo rinnovabile e pulito. Si tratta di BME, Blue Motion Energy, nel cui sito si descrive succintamente il meccanismo proposto, consistente in un sistema di muri radiali che convogliano e amplificano il moto delle correnti in prossimità della turbina, da qualunque direzione esse provengano. Con questo sistema, sostiene BME, si potrebbero realizzare batterie di centrali sommerse da circa 60 MW ciascuna, con costi molto inferiori a quelli dell’eolico marino. Interessante, da tenere d’occhio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...