Il petrolio basso fa male al vento


Dicono sia al tramonto...
Dicono sia al tramonto...

Dopo i picchi elevatissimi toccati dal prezzo del petrolio l’estate scorsa, con valori superiori ai 150 dollari, abbiamo assistito con sgomento al ritorno del suo prezzo su valori enormemente più bassi, che ora stazionano intorno ai 60$. Di conseguenza negli energivori Stati Uniti i prezzi alla pompa dei carburanti sono tornati ai livelli di due anni fa, come si può vedere da questa pagina ufficiale curata dal ministero dell’energia Usa. Interessante notare che negli Stati Uniti il diesel è considerevolmente più caro della benzina (+32 cents al momento di scrivere). Purtroppo il crollo inatteso del prezzo del petrolio e del gas naturale (e anche alcuni scossoni finanziari dovuti alla ben nota crisi dei mutui) ha provocato dei seri ripensamenti nei grandi progetti eolici di T Pickens.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...