Eolica costa la metà di nucleare


Meno male che cè Amory
Meno male che c'è Amory

Il soggetto naturalmente è l’elettricità. Secondo una recente rassegna di Amory Lovins (il leggendario direttore del Rocky Mountains Institute) riferita dal bravo Lester Brown nelle sue Plan B Updates, ogni kWh costa circa 0,07 $ (o se preferite 7 cents) contro gli 0,14 del nucleare (escludendo persino gli onerosissimi costi dello smantellamento e dello smaltimento delle scorie). Capito signori ministri (veri e ombra)? In Italia secondo il recente studio dell’Anev solo con l’eolico si potrebbero produrre entro il 2020 (ma partendo da subito!) ben 27 terawattora, corrispondenti al consumo elettrico domestico di 25 milioni di italiani, con una potenza installata di 16 megawatt e un risparmio di 23 milioni di tonnellate di C02 all’anno. Ecco i numeri puri e duri, tutto il resto è fuffa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...